I bagni stretti e lunghi vengono chiamati anche bagni a fascia. Si trovano soprattutto nelle case un po' più vecchie, generalmente risalenti agli anni '70. Molto spesso è impossibile modificare la pianta, per cui bisogna fare di necessità virtù. Come si arreda un bagno stretto e lungo? Quali luci usare, quali arredi scegliere? Come disporre i sanitari in modo intelligente? Ecco alcune soluzioni individuate dagli interior design italiani.

Quando si ha a che fare con bagni piccoli, stretti e lunghi molte scelte sono forzate: bisogna risparmiare sugli spazi e trovare una sistemazione efficiente per tutti i sanitari così che non si generi un senso di disordine e confusione. Esistono tanti bei progetti di arredamenti moderni per recuperare questi bagni a fascia. L'importante è non lasciarsi scoraggiare pensando che i bagni stretti e lunghi siano brutti: tutto dipende da come vengono concepiti gli spazi.

Consiglio 1 - la doccia sulla parete in fondo

Per arredare un bagno lungo e stretto occorre inventiva e un po' di creatività. Uno dei modi migliori per arredarli consiste proprio nell'attenuare questa sensazione di profondità data dal lato più lungo. Il modo migliore è quello di sistemare la doccia alla fine dei bagni stretti e lunghi. In questo modo si trasforma la pianta dei bagni lunghi e stretti da rettangolo a qualcosa di più simile ad un quadrato.

bagni-stretti-e-lunghi-consiglio-1
Bagno stretto e lungo arredato in stile scandinavo e minimalista

Nell'esempio in alto vedi un bagno molto stretto arredato in maniera moderna. Come puoi vedere l'effetto è davvero straordinario ed è bastato semplicemente inserire in fondo alla parete la vasca da bagno. Il vantaggio è anche che l'intelaiatura della finestra funziona da comodo ripiano per saponi e accessori vari.

Se lo stile ti piace ecco 3 accessori che non possono mancare per arredare il bagno con questo curato stile Nord Europeo minimalista.

Consiglio 2

Altra soluzione interessante consiste nel sistemare la doccia o la vasca da bagno su un lato, creando una specie di corridoio forzato che si può percorrere. L'importante è che ci siano almeno 70-80 centimetri di spazio così da consentirne l'attraversamento anche ad eventuali ospiti con difficoltà motorie. Un bagno lungo e stretto non deve essere un pretesto per avere un vano difficilmente utilizzabile.

bagno-stretto-lungo
Bagno lungo e stretto arredato in stile contemporaneo

Nell'esempio puoi vedere un progetto pubblicizzato da Josh Partee chiamato Vanilla Wood. Per arredare bagni stretti e lunghi in stile contemporaneo sono stati utilizzati in maniera eccezionali marmi e pietre per i ripiani del lavabo. Interessante il contrasto tra le due pavimentazioni: è come se fosse stato creato un bagno a fascia. Ci sono tre zone differenti: una per il lavabo, una per la pavimentazione, una per la doccia.

Per ottenere un effetto simile per arredare anche il tuo bagno, ecco 3 complementi di arredo di design.

Consiglio 3

Altro modo per evitare quella sensazione di essere in un bagno piccolo e stretto, può essere utile differenziare i colori di pavimento e pareti. In questo modo si attenua ala sensazione di profondità e questo può avvenire anche usando mensole, ripiani e complementi in vetro, quindi trasparenti.

bagno-stretto-lungo-moderno
Bagno stretto e lungo in stile industrial

Il progetto che vedi nella foto è tratta da una ristrutturazione effettuata a Chicago da uno studio di architettura. La pavimentazione è in legno di bambù dal colore castano scuro. Mensole e appoggi hanno il ripiano in vetro, i colori sono molto chiari e le applique da parete completano l'effetto moderno e industrial che hanno progettato gli arredatori.

Per una soluzione simile, ecco 3 oggetti che potrebbero interessarti per il tuo bagno.